Budini vegan al cioccolato e cocco per San Valentino

BORSA MARRONE  1-007

 

Ricetta Presa dal libro di Marco Bianchi “Un anno in cucina con M.B.” e leggermente modificata, adattandola a quanto avevo in casa.

 

E’ più forte di me, la sera ho bisogno di coccolarmi con qualcosa di dolce che mi concili il sonno, quando sono brava mi faccio bastare una tisana alla frutta, ma certi giorni ho proprio voglia di qualcosa di dolce e morbido…un budino!

 

E questo in questione è perfetto perchè leggero, sano, senza uova ne latticini e neanche a dirlo…BUONISSIMO!!! Basterà preparare i dolcetti la sera prima (ci vogliono solo 10 minuti) e ve li potrete pappare a colazione, a merenda o come dessert per la vostra cenetta di San Valentino!

 

Ingredienti:

- 500ml di latte di mandorla (Marco usa quello di canapa, ma vanno bene tutti i tipi di latte)

- 2 cucchiai di cacao amaro

- 2 cucchiai di cocco grattugiato

- 2 cucchiai di amido di mais

- 1/2 bustina di agarantina (M. usa 2 cucchiaini di agar agar)

- 2 cucchiai di succo d’agave

- zucchero di canna q.b.

 

Unite in un pentolino tutti gli ingredienti secchi tranne lo zucchero di canna, stemperando con una frusta poco alla volta il latte, in modo da non formare i grumi.

 

Aggiungete il succo d’agave e mettete il composto sul fuoco, con l’agarantina ci vogliono pochi minuti dal bollore, se userete l’agar agar puro invece dovrete pazientare un po’ di più…ad ogni modo lasciate che il composto cuoci per almeno 10 minuti.

 

Intanto preparate gli stampini bagnandoli leggermente se usate quelli di metallo, io ho usato lo stampo in silicone a cuori multiporzione Pavonidea, dato che tra poco è San Valentino ho approfittato!

Spolverate un po’ di zucchero di canna all’interno e versate il composto, fate raffreddare e lasciate riposare in frigo tutta la notte!

 

Alla prossima,

Elisabetta.

Pangoccioli senza burro e senza uova

IMG_1283

 

Una di quelle merendine commerciali che adoro sono i pangoccioli, quindi non potevo non cimentarmi nella sperimentazione di una versione sane e leggera, ma sempre golosa!

 

Ingredienti:

- 500 g di farina (che potrete miscelare a vostro piacimento: integrale, multi cereale, farro, kamut ecc…)

- 3-4 cucchiai di olio evo

- 80 g di zucchero grezzo di canna

- 2 cucchiaini di lievito di birra secco

- 300 ml di latte di mandorla

- 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

- cioccolato extra fondente a piacere

 

In una terrina o nella planetaria impastate per almeno 10 minuti le farine con tutti gli ingredienti ad eccezione del cioccolato fondente, coprite con un foglio di pellicola o un canovaccio umido e lasciate lievitare almeno due ore in un luogo tiepido.

 

Quando l’impasto avrà lievitato unite le gocce di cioccolato fondente e dividetelo in palline da circa 60 g l’una. Disponetele su una placca ricoperta da carta forno, coprite e lasciate lievitare altre 2 ore.

 

Spennellate con poco latte di mandorla e cuocete i panini a 175-180° ventilato fino a doratura.

Si possono anche congelare, per averli sempre a portata di mano, ricordate di metterli in congelatore al termine della seconda lievitatura.

 

IMG_1287

 

Spero vi piacciano,

Elisabetta

Torta Paradiso senza burro né uova

 

L’alzatina in ceramica e il runner ci sono stati gentilmente forniti da vega un negozio specializzato in forniture alberghiere.

 

torta paradiso

 

Pochi giorni fa, al supermercato scovo uno degli ultimi libri di Marco Bianchi, il cuoco ricercatore, che personalmente trovo veramente bravo! Così iniziando a sfogliarlo mi imbatto in ricettine veramente gustose e particolari, una tra queste la torta paradiso, super leggera e completamente vegan!

 

Convinta in pochi minuti me ne torno a casa a provare con quello che avevo (e non avevo) questa particolare torta, mi ha subito conquistata, leggerissima ed estremamente soffice!

 

torta paradiso-001

 

La ricetta l’ho leggermente modificata:

 

- 80 g di farina di farro integrale

- 80 g di frumina

- 200 g di farina bianca

- 120 g di zucchero grezzo di canna

- 1 cucchiaino di curcuma

- 500 ml di latte di soia

- 60 g di olio di girasole

- 2 bustine di lievito

- scorza grattugiata di 1 limone e 1 arancia

- olio essenziale di mandarino rosso Flora (poche gocce)

 

In una terrina sciogliete lo zucchero in poco latte e l’olio. Aggiungete le farine e il lievito setacciati, le scorzette d’agrumi, l’olio essenziale e il restante latte.

Versate in una tortiera di 20-24 cm di diametro e infornate a 175° statico per 30 minuti circa (fate la prova stecchino!)

E’ buonissima così, ma potete farcirla con un velo di marmellata bio, da leccarsi i baffi!

 

torta paradiso-002

 

Buona colazione a tutti, Eli

Barrette energetiche fai da te

  • 180
    Kcal
  •  

    Buongiorno ragazze! Questi giorni di neve hanno bloccato anche me! Era da tanto che volevo cimentarmi nelle famigerate barrette proteiche ed energetiche, ma non ho mai trovato la ricetta che mi si addicesse!

     

    Così ieri girovagando su internet ho trovato queste che mi hanno subito colpito per la semplicità degli ingredienti e dell’esecuzione. Sono low carb e senza zuccheri aggiunti, ma sono una vera bomba energetica, tutta naturale! Sono semplicemente buonissime, PROVATELE!!! Inoltre sono senza latticini, senza glutine e senza uova…quindi a intolleranza zero!

     

    La ricetta è di Noel

     

    Ingredienti (per 8 barrette):

     

    - 2 banane molto mature

    - 250 g di fiocchi d’avena

    - 50 g di datteri (io ho messo l’uvetta)

    - 30 g di noci (o altra frutta a guscio, pinoli, nocciole, mandorle ecc…)

    - 3 cucchiai di latte di cocco (mia aggiunta, ma è facoltativo)

    - gocce di cioccolato fondente

    - 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

    - 1 pizzico di sale

     

    In una terrina schiacciate bene le banane con una forchetta fino renderle cremose, aggiungete ora il resto degli ingredienti e mescolate con cura. Versate l’impasto in una teglia squadrata di 20 x 20 cm circa ricoperta di carta forno, schiacciatelo bene con l’aiuto di un cucchiaio per compattarlo il più possibile . Infornate a 180° (ventilato) per 20 minuti, dopodiché tagliate la barrette e disponetele su una placca, lasciatele cuocere altri 10 minuti a 150°.

     

    Fatele  raffreddare e gustatevele!

    Un bacio Elisabetta

    Focaccine verdi al farro

    focaccine al farro-3

     

    Ricettina semplice e gustosa…

     

    Anche questa volta le dosi sono un po’ “arrangiate” poiché le avevo fatte ad occhio, al solito!

    Avevo voglia di qualcosa da sostituire al pane, per variare un po’, così visto che mia mamma aveva comprato un sacco di farina di farro mi sono inventata qualcosa, per renderle più particolari ho aggiunto degli spinaci sbollentati che mi erano rimasti da una quiche.

     

    focaccine al farro-1

     

    Sono buonissime fredde e deliziose calde, tostate in padella!

     

    Ingredienti:

     

    - 300 g di spinaci sbollentati

    - 450 g di farina “00”

    - 200 g di farina di farro

    - 1/2 bustina di lievito di birra secco

    - 3 cucchiai di olio extravergine

    - 2 cucchiai di parmigiano

    - acqua tiepida q. b.

    - 1 cucchiaino di miele

    - 1 cucchiaino di sale fino

     

    focaccine al farro-2

     

    Frullate gli spinaci con il parmigiano, il sale e l’olio. Impastate la farina con il lievito, il miele e il composto di spinaci, aggiungete dell’acqua tiepida per ammorbidire l’impasto, deve essere abbastanza morbido, ma non molle.

    Quando l’impasto sarà omogeneo lasciatelo lievitare  circa un ora in un luogo tiepido coperto con della pellicola.

     

    Ricavate dall’impasto delle piccole palline e schiacciatele. Lasciate lievitare altri 30 minuti e schiacciatele ulteriormente le focaccine ungendo leggermente la superficie. Se volete potete cospargerle con un po’ di sale grosso o semini di sesamo.

     

    Infornate a 200° per circa 20 minuti (fino a doratura).

     

    Spero che vi piacciano un bacio Eli