Video-ricetta: Pere in crosta per San Valentino

buon

 

Domani sarà San Valentino, come ogni anno questo giorno si colorerà di rosa, cuori, cioccolatini, baci e abbracci…non sono mai stata un’amante di questa festa non essendo molto romanica, mi è sempre rimasta indigesta!

Però quest’anno ho fatto un eccezione e insieme al mio fidanzato (un po’ timido davanti la telecamera!!!) abbiamo fatto un dolce video, ma non troppo dato che sono delle pere ripiene al formaggio! Non troppo leggera come ricetta, ma molto molto gustosa e, ogni tanto, ci sta!

Mi sono divertita tanto con Gianpaolo a fare questo “dolcetto” un po’ particolare, lui è stato bravissimo, sia a fare la sua meravigliosa brisè senza burro, che sopportarmi in tutti questi giorni passati insieme!

 

scelta

 

Ingredienti:

 

200g di farina bianca

80g di olio evo

70g di acqua

latte per spennellare

succo di mezzo limone

cannella

sale

formaggi a piacere (brie e gorgonzola)

3 pere

un cucchiaio di brandy

mandole e noci a pezzetti

zucchero di canna

 

Per prima cosa bisogna spaccare a metà le pere, rimuovere il torsolo, i semi e la buccia.

Con uno scavino, rimuovere anche un po’ di polpa e metterla da parte.

Spennellare le pere con il succo del limone in modo che non anneriscano e disporle su una placca da forno.

Per la pasta brisè senza burro bisogna unire la farina e il sale all’olio extra vergine di oliva e iniziare ad impastare, aggiungere secondariamente l’acqua poco alla volta fino ad ottenere un palla liscia e omogenea.

Stendere la pasta e ritagliare delle “gocciolone” con cui vanno foderate le pere.

Prima di infornare a 180° per 15-20 minuti, spennellare con il latte e spargere un po’ di zucchero di canna sopra.

Per il ripieno, mischiare la pera, con un goccio di brandi, un pizzico di cannella e i formaggi.

Riempire le pere, spolverare sopra un po’ di mandole e noci tritare, quindi infornarle nuovamente fino a doratura!

 

 

Vi auguriamo un felice San Valentino.

Muffin dolci di zucchine

  • 140
    kcal
  • muffin dolci di zucchine

     

    Buon pomeriggio!!!  Sfogliando il mio nuovo libro “Oggi meglio di ieri” di Tosca Reno mi sono imbattuta in tantissime ricettine davvero gustose e salutari, ma che dico?! Salutarissime! Tanto sane quanto buone.

     

    Il libro devo dire che, anche se non dedicato alla mia “tenera” età, mi sta piacendo davvero un sacco e lo consiglierei a qualsiasi donna dai 30 in su! Si parla di benessere sia psicologico che fisico, Tosca è una grande, la adoro!!!

     

    Tornando alle ricette, dicevo che nel libro ci sono davvero tantissimi spunti su come intraprendere una dieta SANA senza rinunce, anzi, aggiungerei io, molto più gustosa e appagante di una piena di schifezze e preparati pronti. In fondo al libro c’è un piccolo ricettario dal quale ho preso questa ricettina, che ho poi leggermente modificato!

     

    All’inizio ero un po’ scettica, mischiare le zucchine a miele, cannella e frutta secca…non lo so…poi una volta sfornati questi simpatici muffin mi sono dovuta ricredere all’istate, che dire?

     

    muffin dolci di zucchine-001

     

    muffin dolci di zucchine-003

     

    Sono deliziosi…leggerissimi e morbidi, una goduria senza sensi di colpa!!

     

    Inoltre hanno anche un discreto apporto proteico e basso contenuto di zuccheri:

    - proteine: 6 g

    - zuccheri: 3 g

    - grassi: 5 g

    - carboidrati: 11 g

     

    muffin dolci di zucchine-002

     

    Ingredienti per 12 muffin (belli grossi):

    - 200 g di zucchine tritate finemente

    - 115 g di farina di farro

    - 115 g di farina integrale o di grano saraceno

    - 1 tuorlo

    - 2 albumi montati a neve

    - 80 g di margarina (scegliete quella senza grassi idrogenati!)

    - 3 cucchiai colmi di miele

    - 1 cucchiaio abbondante di sciroppo di mele Rigoni di Asiago

    - 1/2 cucchiaino di bicarbonato

    - 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato

    - cannella e gocce di cioccolato

     

    Mescolate in due ciotole separate gli ingredienti secchi (farine, lievito, bicarbonato, cannella) e quelli molli (tuorlo, zucchine, margarina, miele). Mescolate bene i due compostiseparati e uniteli delicatamente. Incorporate ora anche gli albumi montati a neve, facendo attenzione a non smontare troppo l’impasto.

     

    Riempite i pirottini disposti in una teglia per muffin e infornate a 190° ventilato per circa 20 minuti, fate la prova stecchino.

     

    Facilissimi e sani!!!

     

    baci zuccherosi Eli

    (graizie mamy-fede per sfondo e foto! Con la lingua fuori)

    Cioccolatini veloci e facilissimi con cuore ripieno

    cioccolatini s val-2

     

    Ecco la ricettina dell’ultimo minuto per stupire il vostro fidanzato/marito/amante/amico …

    Sono dei velocissimi e super facili cioccolatini ripieni di un cuore morbido al liquore.

    Per farli ho usato dei semplicissimi pirottini di carta, quelli per le praline per intenderci.

     

    cioccolatini s val-1

     

    Ingredienti (tutto a occhio, troppo semplice per mettere le dosi!):

     

    - cioccolato bianco

    - ciambella o biscotti savoiardi

    - liquore alchermes

    - ricotta

    - estratto di vaniglia

     

    Sciogliete il ciocco e versatene un cucchiaino scarso in ogni pirottino spalmandolo anche su tutti i bordi, intanto preparate l’interno sbriciolando la ciambella o i biscotti e aggiungete un po’ di cioccolato fuso, la ricotta, il liquore e la vaniglia, deve avere una consistenza abbastanza soda. Riempite i pirottini con la farcia e sigillate con altro cioccolato.

    Nel caso il ripieno dovesse risultare poco colorato potete sempre aggiungere una puntina di colorante rosso alimentare!

     

    Lasciate rassodare completamente e scartateli! Io ho anche fatto la versione più simpatica con lo stecco di legno, quanto mi piacciono!!!

     

    cioccolatini s val

     

    Come vedete la ricetta è velocissima e se lasciati fuori con questo freddo sono pronti in un attimo!

     

    Non mi resta che augurarvi un felicissimo San Valentino, che sia pieno d’amore come tutti i giorni della nostra vita

    Elisabetta

     

    Menù di Natale – Crostatine di Gingerbread all’arancia

    Da oggi inizierò a presentarvi qualche ricetta per il menù di Natale.

    Queste crostatine dal gusto molto natalizio, sono un’ottima idea per la colazione di Natale.

    Da accompagnare con una tazza d’orzo caldo.

     

    crostatine giger

     

    Ingredienti per la pasta di Gingerbread:

    - 420 gr di farina “00”

    - 150 gr di burro

    - 150 gr di miele

    - 120 gr di zucchero semolato

    - 1 uovo

    - 2 cucchiaini colmi di cannella

    - 1 cucchiaino e mezzo di zenzero

    - 1 cucchiaino raso di bicarbonato

    - 1 pizzico di sale 

     

    Per la farcitura:

    - Marmellata d’arance amare quanto basta (Rigoni di Asiago)

     

     crostatine giger-2

     

    Preparazione:

    In una ciotola impastare con le mani la farina e il burro fino ad ottenere delle grosse briciole, aggiungere il resto degli ingredienti e continuare ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

    Lasciare riposare in frigo avvolto in un foglio di pellicola per circa un’ora. Stendere la pasta e ricavarne dei cerchi ed inserirli nella teglia adatta alla preparazione dei muffin (imburrata e infarinata).

    Farcire le crostatine con un po’ di marmellata e chiudere con delle striscioline di pasta. Infornare a 175° per una decina di minuti facendo attenzione che non dorino troppo (la cottura del Gingerbread è molto veloce!).

    Appena sfornate sono molto fragili e non possono essere rimosse dalla teglia, quindi lasciate raffreddare un pochino e poi estraetele con una forchetta.

     

     

    crostatine giger-1

     

    Il connubio tra il Gingerbread e l’arancia amara è qualcosa di fantastico a casa mia sono sparite subito, comode anche da portare a lavoro per uno spuntino o nella merenda dei vostri bambini .

    Questo è lo stesso impasto che ho usato per fare i classici biscotti di Gingerbread che vi farò vedere tra pochi giorni.

     

    Spero che siano piaciute un bacio alla prossima, ♥♥♥ Elisabetta ♥♥♥

    Cinnamon Rolls – Rotolo alla Cannella

    Oggi vi presento questi deliziosi dolcetti svedesi, che io amo profondamente!
    Sia per il meraviglioso profumo di cannella che invade la casa, sia per la loro delicatezza, una merenda sana ed equilibrata!
    Un dolcetto natalizio davvero godurioso e facile da fare!

    La ricetta è quella di Ciliegina sulla torta (leggermente modificata)

     

     

    Per l’impasto

    - 200 g di farina Manitoba

    - 300 g di farina “00″
    - 7 g di lievito disidratato (una bustina)
    - 50 g di zucchero semolato
    - 60 g di burro fuso raffreddato
    - 1 uovo grande leggermente sbattuto (a temperatura ambiente)
    - 250 ml di latte appena tiepido
    - 1 pizzico di sale
    - 1 bacca di vaniglia

     

     

    Per il ripieno di cannella

    - 1 cucchiaino colmo di cannella in polvere (io ne ho messa un po’ di più!)

    - 60 g di zucchero di canna

     

    Procedimento

    Impastare in una planetaria (o a mano) la farina con lo zucchero, il burro, l’uovo, il sale e la vaniglia, aggiungere poco alla volta il latte tiepido e unire i lievito. Lavorare bene fino formare un impasto liscio e omogeneo ( se dovesse risultare troppo molle aggiungere farina). 

     

    Lasciare lievitare in una luogo tiepido, coperto con un canovaccio o un foglio di pellicola.

     

     

     

    Una volta che l’impasto sarà raddoppiato, disporlo su una spianatoia infarinata e stenderlo allo spessore di circa 1 cm, 1,5cm, cercando di dagli una forma quanto più squadrata possibile.

     

     

     

    A questo punto dobbiamo spolverizzare su tutta la superficie lo zucchero a la cannella… 

     

     

     

     

    e poi bisogna arrotolare delicatamente l’impasto.

     

     

     

    Tagliare delle fettine spesse 1,5 cm e disporle su una teglia ricoperta di carta forno.

     

     

     

     

    Lasciare lievitare 1 ora circa le cinnamon rolls prima di infornare a  180° (forno statico) fino a che non saranno ben dorate.

     

    Servire semplici (io le proferisco così) o glassate!

     

     

     

     

    Si conservano bene per una settimana, ben chiuse!  Se una volta fredde dovessero risultare un pò dure, basterà scaldare in un padellino, sono deliziose!

     

    Spero vi siano piaciute un bacione e a presto

     

    Elisabetta