Torta farcita con panna e fragola può andare?

DOMANDA:

 

Ciao!
avrei bisogno di un consiglio.. Domani devo realizzare una torta di compleanno… Ho già fatto il pan di Spagna seguendo la tua ricetta ed è venuto molto bene…pensavo di bagnare il pan di Spagna con acqua e maraschino e farcirlo con panna montata e fragole.
Infine pensavo di utilizzare una ganache al cioccolato fondente al posto della crema di burro prima di stendere la pdz.
Volevo un parere generale sulla torta!

 

RISPOSTA:

 

Per quanto riguarda la torta io non ti consiglierei una farcitura così delicata, la panna smonta facilmente sopratutto stando a contatto con il pan di spagna bagnato…si usa come farcia, del resto la classica chantilly è panna e zucchero, ma a me personalmente non fa impazzire come resa…
Opterei invece per una chantilly all’italiana (crema pasticcera e panna) e ne guadagni anche nel gusto ;)

 

 

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Che base posso fare che non richieda la farcitura?

DOMANDA:

 

Devo fare una torta con la pasta di zucchero da regalare ma dovrebbe rimanere fuori dal frigo e conservarsi almeno 2/3 giorni. Che base posso fare che non richieda creme come farcitura? Grazie mille. 

 

RISPOSTA:

 

In questo caso ti consigliamo di fare una base americana, che può anche non essere farcita.

Ad esempio puoi provare la  VICTORIA SPONGE CAKE.

 

Ingredienti:

360g burro

360 zucchero a velo

360 farina 00

1 cucchiaino di lievito per dolci

6 uova a temperatura ambiente

aroma o estratto di VANIGLIA

150ml di latte intero

 

Procedimento:

Setacciare la farina ed il lievito. In una ciotola o nella planetaria mettere lo zucchero a velo e il burro e iniziare a montare fino a che il composto non diventerà chiaro e spumoso, quindi abbassate la velocità e iniziare ad aggiungere le uova intere una alla volta, subito dopo aver aggiunto ogni uovo aggiungere 2 cucchiai di farina. Esaurite le uova, aggiungere tutta la farina restante quindi aggiungere a filo il latte e l’estratto di vaniglia, mescolando con una SPATOLA dal basso verso l’alto. Imburrare una teglia da 26 cm alta 10 e infornare a forno ben caldo per 30-40 minuti a 180°C.

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Come posso preparare il tofu, buono ma poco calorico?

DOMANDA:

 

Sto cercando una ricettina poco calorica col tofu al naturale?? sono a corto di idee ma ho voglia di qualcosa di buono :( (( Cosa mi consigliate?

 

RISPOSTA:

 

Molto buono è fatto al forno, magari su un crostino di pane o dentro un pomodoro tagliato a metà svuotato dell’acqua ed i semi, aggiungi un filo d’olio e le tue erbe/spezie preferite…oppure semplicissimo rosolato in padella antiaderente, ad esempio puoi fare una bella padellata di verdure, carote, broccoli, patate…lessi carote e patate, tagli i broccoli/cavoli a striscioline e li lasci rosolare in padella con un filo d’olio e aromi, quanto carote e patate saranno pronte tagli a pezzettoni e unisci ai broccoli, in ultimo metti il tofu, fai rosolare bene! Oppure ancora puoi frullarlo con dei ceci e farci una specie di hummus…

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Pasta di zucchero: quando sciolgo la colla di pesce mi si formano dei filamenti

DOMANDA:

 

Quando faccio la pasta di zucchero e sciolgo nel pentolino la colla di pesce e il miele, mi si formano dei filamenti… Come posso fare per risolvere il problema?

 

RISPOSTA:

 

I filamenti si formano perchè non hai finito a sciogliere la colla di pesce. Nella preparazione la pasta di zucchero è di fondamentale importanza scioglierla perfettamente, senza farla bollire. Il fuoco sotto il pentolino va tenuto basso, si mescola costantemente fino ad ottenere un composto fluido che non presenta in alcun modo i filamenti della colla di pesce, altrimenti questi nella pasta formeranno dei pezzetti duri, dei grumi che si sentono sotto i denti. Se il fuoco è basso è quasi impossibile che arrivi ad ebollizione, quindi tenetelo sul fuoco tutto il tempo necessario!

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Come fare il coperchio per la torta a forma di scatola di scarpe?

DOMANDA:

 

Vorrei cimentarmi in una torta a forma di scatola di scarpe. Di cosa e’ fatto il coperchio per stare così sollevato e inclinato? Come posso rendere lucida la pdz?

 

RISPOSTA:

 

Il coperchio si può fare di polistirolo ricoperto di pdz e per rendere lucida la pasta si può usare o della semplice acqua, o olio di semi, o ancora burro fuso (quest’ultimo si asciuga in parte quindi l’effetto sarà satinato più che lucido.

 

Per maggiori info guardate questo video:

 

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

La pasta di zucchero diventa secca con la gomma adragante?

DOMANDA:

 

Quest’estate ho fatto le decorazioni dei barbapapà, quelle piatte sono venute benino, mentre il pupetto 3D e’ diventato tutto rugoso e crepato. Ho aggiunto a 250gr di pdz un cucchiaino scarso di gomma adragante:forse e’ poca? E poi ho la sensazione che forse ho lavorato troppo con le mani la pdz.

 

RISPOSTA:

 

Con il caldo è difficile lavorare la pdz, se diventata fragile, nel senso che ha perso completamente elasticità puoi buttarla, altrimenti prova ad aggiungere un po’ di acqua o ungiti leggermente le mani quando la lavori.

La gomma adragante se messa in eccesso tende a seccarla ulteriormente, io di norma non la uso.

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Le decorazioni in pasta di zucchero in frigo si rovinano, che posso fare?

DOMANDA:

 

Ho fatto qualche volta delle torte decorate in pdz…però ho sempre difficoltà per la loro conservazione perchè le creme devo metterle in frigo, ma le decorazioni si ammollano e non sempre ho la possibilità di “comporre le torte” all’ultimo momento….

 

RISPOSTA:

 

Le decorazioni o topper da mettere sopra la torta, possono anche non andare in frigo ed essere appoggiate sulla torta appena prima della consegna, mentre quelle che aderiscono sulla torta devono andare in frigo per via delle creme, per ovviare al problema dell’umidità che si genera nel frigo, si può mettere un  foglio di alluminio, attorno alla torta.

In questo modo l’umidità si attaccherà al foglio e non alla torta. Un’altra precauzione importate da adottare è aprire poco il frigorifero!

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

E’ meglio la pasta di zucchero o il marsmallow fondant?

DOMANDA:

 

Fra pochi giorni sarà il compleanno della mia bimba e vorrei prepararle una torta decorata con la pdz. Si tratta della prima volta e vorrei seguire la vostra ricetta. Un’amica mi ha consigliato invece il marshmallow fondant perché il procedimento secondo lei è più semplice e il risultato è migliore anche in termini di gusto e malleabilità. Non mi sembra che questa tecnica venga utilizzata da voi e vorrei conoscere un tuo parere in merito visto che mi fido molto del vostro giudizio! A pensarci bene la composizione della pdz mi sembra più “naturale”, queste caramelle con quali ingredienti sono fatte? Sono un po’ scettica…

 

RISPOSTA:

 

Noi ci troviamo bene con la pasta di zucchero e usiamo sempre quella, la preferiamo in termini di consistenza, ingredienti e costo. Anche la ricetta con i marsmallow è valida, ma è questione di gusti, noi la troviamo troppo morbida.

 

La lista degli ingredienti dei marsmallow industriali prevede: Sciroppo di glucosio, zucchero, acqua, gelatina alimentare, destrosio di frumento, amido si mais, acidificante: acido lattico, aromi. Quelle casalinghe sono fatte con: zucchero, albumi, colla di pesce, glucosio, olio di semi, fecola e zucchero a velo… in ogni caso in termini di ingredienti è meglio la pasta di zucchero (fatta in casa) che ha solo: acqua, colla di pesce, miele e zucchero a velo.

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

Non ho la spatola, posso usare le mani per far aderire la pasta di zucchero alla torta?

DOMANDA:

 

Al posto della spatola da professionista per fare aderire bene la pasta alla torta che cosa mi consigliate di utilizzare? Le mani bastano?

 

RISPOSTA:

 

La spatola (smoother) è uno strumento che aiuta tantissimo, specialmente per rendere più spigolosi i bordi della torta… E’ uno dei pochi attrezzi che consigliamo di comprare, in ogni caso si riesce bene anche con le mani.

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!

La crema di burro non mi piace, cosa posso usare per ricoprire la torta?

DOMANDA:

 

Mi devo buttare nella preparazione di una torta domenica mattina, ho il necessario, pasta di zucchero colorata e non e le varie creme per farcire e ricoprire, ma dato che se ricopro la torta di burro me la tirano in testa posso usare un’alternativa?

 

RISPOSTA:

 

Nemmeno a noi piace la crema di burro, troppo pesante, infatti usiamo la panna vegetale (hoplà è senza grassi idrogenati) la monti tantissimo e ne metti un velo!!!

 

 

Se volete, potete scrivere le vostre esperienze o apportare un contributo a questa domanda scrivendo un commento qui sotto!